mercoledì 12 maggio 2010

...Pronti, partenza...CANNES!

E si parte. Al via Cannes 63. E diciamolo: la mostra del cinema più radical chic di tutte...
Cosa ci aspetterà?
Intanto io ho preparato un elenco dei film in concorso...così ci facciamo un'idea...




ANOTHER YEAR, Mike Leigh, (UK).

Una sciarada di storie e sentimenti, nascita, morte, amicizia e amore che si dipana nel corso di un anno nella vita di una famiglia.


BIUTIFUL, di Alejandro Gonzalez Inarritu, (Spagna-Messico).
Un uomo ambiguo che è un padre devoto. Fantasmi dal passato. La ricerca della redenzione.
L'atteso ritorno sugli schermi di Javier Bardem.


COPIE CONFORME, Abbas Kiarostami, (Francia-Italia).
Il vero e il falso tra arte e vita in uno scorcio di Toscana.


DES HOMMES ET DES DIEUX, Xavier Beauvois, (Francia).
Otto monaci cristiani vivono in Maghreb condividendo la quotidianità con fratelli musulmani, tra preghiera e lavoro. Un attentato terroristico sconvolge ogni cosa...
Liberamente ispirato alla storia vera dei monaci di Tibhirine.


FAIR GAME, Doug Liman, (USA).
Una donna, agente della CIA, cerca di salvare la sua famiglia, la sua carriera e la sua reputazione messe a rischio da chi vuole farle pagare le controverse verità sul governo americano svelate da suo marito alla stampa.
Naomi Watts torna a fare coppia con Sean Penn.


HORS LA LOI, Rachid Bouchareb, (Francia, Algeria, Belgio; Tunisia, Italia).
Accusato di essere un film anti-francese, racconta le vicende di tre fratelli algerini che si ritrovano in Francia dopo essere fuggiti dall'Algeria all'indomani della seconda guerra mondiale.


LA NOSTRA VITA, Daniele Luchetti, (Italia)
La vita di un uomo sconvolto dalla morte della moglie che va alla ricerca della sua idea di felicità.
Unico film italiano in concorso, il regista lo ha definito “furioso e vitale”. Il protagonista è il solito Raoul Bova.


LA PRINCESSE DE MONTPENSIER, Bertrand Tavernier, (Francia-Germania)
1562, un'ereditiera di cui tutti si innamorano, guerre di religione, amore, intrighi, cavalli e cavalieri...


LUNG BOONMEE RALUEK CHAT, (Uncle Boonmee who can recall his past lives).Apichatpong Weerasethakul, (UK, Tailandia, Francia; Germania, Spagna).
Il passato che torna sottoforma di spettri (veri), una riflessione sulla vita, la morte e la malattia. Il titolo inglese è


OUTRAGE, Takeshi Kitano, (Giappone).
Il grande Takeshi torna al genere yazuka (corrente di gangster movie giap). Una battaglia per la sopravvivenza fra le strade di Tokyo, clan si fronteggiano in una guerra senza eroi.


POETRY, Lee Chang-Dong, (Corea del Sud).
Un'anziana ed elegante signora si trova a fronteggiare un dramma nel quale sembra essere coinvolto suo nipotino: istigazione al suicidio di una compagna di scuola. Un film che parla di poesia, sospetto, perdono.


RIZHAO CHONGQING, (Chongqing Blues), Wang Xiaoshuai, (Cina).
Un viaggio, reale e metaforico, alla scoperta di sé attarevrso il dramma di un figlio perduto.


SCHASTYE MOE, (My Joy), Sergei Loznitsa, (Germani, Ucraina, Olanda)
Un camionista si ritrova allo sbando, sperdutonin un paesino della Russia dominato da violenza e follia.


SZELID TEREMTES - A FRANKENSTEIN TERV (Tender Son - The Frankenstein Project), Kornél Mundruczò (Ungheria, Germania, Austria)
Rilettura del Frankenstein di Mary Shelley. Un ragazzo torna a casa dopo anni di collegio e cerac di ricucire i rapporti con la sua famiglia.. Tra lo splatter e il dramma sociale.


THE HOUSEMAID, Im Sangsoo, (Corea del Sud).
Una cameriera si innamora del padrone di casa tra intrecci di relazioni che si sfaldano e tragiche conseguenze.


TOURNEE, Mathieu Amalric, (Francia).
Il Burlesque, la follia del teatro, lo squallore, Parigi...Un impresario che si lascia tutto alle spalle per seguire un sogno.


UN HOMME QUI CRIE, Mahamat-Saleh Haroun, (Francia, Belgio, Chad)
In un Chad sull'orlo di una guerra civile un uomo deve fare una drammatica scelta che coinvolgerà suo figlio.


UTOMLYONNYE SOLNTSEM 2: PREDSTOYANIE (THE EXODUS - Burnt by the sun 2), Nikita Mikhalkov, (Russia).
Seconda Guerra Mondiale, un padre e una figlia. Lui combatte al fronte, lei è infermiera. Amici ed ex nemici si ritrovano a combattere insieme per salvare la propria patria.

2 commenti:

  1. Aspetto Kitano con impazienza...

    RispondiElimina
  2. ohoh...io aspetto sempre bigtakeshi con impazienza...
    a proposito...hai mai visto tabù gohatto?

    benvenuto chez moi, fabrizio.

    RispondiElimina